_

maurizio cozzi

architetto

Approdato all'architettura in ritardo, ne ho sempre percorso le vie in maniera non convenzionale.

Partito dal Politecnico di Milano, passando attraverso grafica, editoria, allestimenti, mostre, start up, family office, direzioni artistiche e laboratori per bambini, ho sottoposto a considerevole stress ogni rigido confine disciplinare e professionale.